L’Extra – Giugno 2019

“Obiettivo raggiunto”

L'Extra - Il giornale di San Michele 2019-06La prima squadra raggiunge una meritata salvezza, l’anno prossimo sarà ancora Seconda Categoria

Anche l’VIII edizione del Torneo Modena si è conclusa con grande successo per partecipazione di pubblico e per la perfetta organizzazione della Società rossonera. Il torneo ha visto protagoniste 24 squadre di ragazzini accompagnati dai genitori che hanno partecipato in maniera composta alla giornata nonostante la pioggia che nel pomeriggio ha interrotto la manifestazione un paio di volte. Il torneo è stato comunque portato a termine grazie all’impegno di tutti ed alla perfetta organizzazione. Al primo posto si è classificata la Cremonese.
Immancabile, come sempre, la presenza del papà di Lorenzo Modena che con il suo discorso iniziale “a ricordo del giovane arbitro” ha provocato più di qualche nodo alla gola dei presenti.

Da sottolineare in questo mese trascorso un altro grande obiettivo raggiunto. Parliamo della straordinaria impresa della prima squadra che raggiunge una storica salvezza e mantiene la Seconda Categoria. Un traguardo rincorso ed ottenuto meritatamente con mesi di grande lavoro ed abnegazione dei ragazzi guidati da mister Andrea Ferrari, che ha preso per mano questa squadra dopo cinque giornate dall’inizio del campionato riuscendo a creare un gruppo coeso di giovani che hanno da sempre creduto nell’obiettivo, raggiungendo la salvezza all’ultima giornata della regolare stagione, evitando anche i play-out.
“È stato un anno impegnativo – ci dice mister Andrea Ferrari – anche per i diversi incarichi che mi vedono impegnato in Società. Ho sempre creduto nelle potenzialità di questi giovani, quasi tutti alla prima esperienza nella categoria. Loro sono stati bravi a seguire le direttive basate sulla mia esperienza di calciatore prima e allenatore poi a tal punto che ho finito per appassionarmi a questo fantastico sport. Sono riuscito a trasmettere alla squadra i veri valori che con la nostra Società portiamo avanti da anni. La nostra filosofia è e sarà sempre che chi gioca per questa maglia lo deve fare per la pura passione altrimenti non fa parte di noi e del nostro Progetto. Vogliamo che i ragazzi crescano con dei sani principi e con i giusti valori, vogliamo vedere i nostri giovani percorrere il cammino che un giorno li porterà a giocare in prima squadra con entusiasmo, come è successo quest’anno. Troppo spesso si valorizzano ragazzi che poi prendono altre strade, a volte strade che illudono e poi deludono. Per quello che posso dire, ritengo sia stato un anno positivo sia sotto l’aspetto sportivo che umano, spero che ognuno dei ragazzi porti con sé questa impresa che come dicevo prima resterà nella storia dell’ASD Polisportiva Intrepida”.

Aforisma del mese
Voi siete una squadra e per un gruppo di persone che condivide lo stesso obiettivo nessun risultato è impossibile.

Condividi

Articoli collegati